La bottiglia

LA BOTTIGLIA

"LA BOTTIGLIA CHE RESPIRA"

Terracotta Wines “la bottiglia che respira” è riutilizzabile e realizzata a mano da un artigiano italiano (made in Italy).

La miscela di diverse argille e le temperature di cottura conferiscono alla bottiglia la solidità e la consistenza necessarie affinché il liquido al suo interno non filtri con il passare del tempo.
Questo processo consente al vino una costante micro-ossigenazione in bottiglia, caratteristica comune delle anfore e delle botti di legno, senza però apportare il sapore di quest’ultime. Infatti il vino mantiene i suoi aromi primari, rispettando le proprietà del terreno e la tipicità delle uve.

Botella Terracotta Wines Molde

Una bottiglia artigianale, fatta a mano

Il primo passo fu realizzare uno stampo con la forma della bottiglia, per poi prepararne vari e versare al loro interno il composto di argille allo stato liquido. Con questo processo si ottiene che ogni bottiglia è esclusiva ed è possibile avere imperfezioni del lavoro perché fatto a mano.

Dopo aver lasciato indurire l’argilla introdotta, ogni bottiglia viene estratta e sottoposta a un processo a freddo e successiva cottura. Una volta estratti dal forno, vengono pulite una ad una per eliminare i possibili resti d’argilla, per poi lasciarle pronte per ricevere il vino.

I materiali della “bottiglia che respira”

La terracotta è sempre stata usata per trasportare il vino. È un’argilla della famiglia delle ceramiche (dal greco antico “kéramos”), come il gres e la porcellana.

TerraCotta Wines - Barro liquidoLa differenza sta nella cottura del materiale, l’argilla viene cotta ad una temperatura che può variare da 800 a 1050 gradi, mentre il gres e la porcellana devono essere cotti ad una temperatura più elevata e questo comporta una vetrificazione del materiale e la chiusura dei pori della stessa.

La porosità ottenuta con questo processo consente al vino di invecchiare nella “bottiglia che respira” giorno dopo giorno. È un invecchiamento paragonabile a un barile di legno.

L’argilla utilizzata nella fabbricazione delle bottiglie è di origine spagnola ed è adatta all’uso alimentare perché non contiene metalli pesanti. A tal fine, Terracotta Wines ha effettuato un’analisi dei materiali delle proprie bottiglie presso l’AINIA Technological Institute of Paterna.

Il PROGETTO

  • L'idea
  • I dubbi
  • Le difficoltà
  • L'invenzione

IL MARCHIO

  • Il logo
  • Le etichette
  • Il tappo
  • La cassa

AMOS BENACCHIO

CEO di TerraCotta Wines​

“Si tratta di un prodotto artigianale, esclusivo e realizzato da un team altamente qualificato. Così è nata “LA BOTTIGLIA CHE RESPIRA”, l’invenzione che serve a far evolvere ed invecchiare il vino in bottiglia, senza dover aspettare che lo faccia in cantina. “

Ti piace l'idea?

Ti piacerebbe provare il vino?

Ti piacerebbe personalizzare la bottiglia con il logo della tua azienda?

LA TUA BOTTIGLIA CHE RESPIRA

"TerraCotta Wines" è un progetto unico

Per gli appassionati e per le aziende

La bottiglia che respira di Terracotta Wines possiede diverse caratteristiche ed è per questo sono diverse le persone che potrebbero essere interessate a questa.
In questo senso, la nostra bottiglia esclusiva è utile sia per le persone che vogliono omaggiare con un dettaglio elegante un’altra persona, sia per le aziende che vogliono personalizzare la bottiglia con il proprio logo; da chi vuole regalare questa bottiglia per poterla riutilizzare alla cantina che vuole imbottigliare il proprio vino. Non esitate a contattarci per ottenere informazioni riguardo la bottiglia o sulle possibilità di creare uno stampo esclusivo per la vostra azienda. Siamo a vostra disposizione per soddisfare qualsiasi vostra esigenza.

Un regalo che dura nel tempo

Nella società in cui viviamo, sono molteplici le occasioni in cui possiamo regalare qualcosa a qualcuno e nello stesso tempo che il regalo venga apprezzato da chi lo riceve. Questa è la nostra volontà, che il regalo sia qualcosa di utile, funzionale e che evochi un bel ricordo a chi lo riceve.
TerraCotta Wines ha pensato a questo e ti dà la soluzione: la “bottiglia che respira”, perché una volta utilizzata per la sua funzione primaria, che è il trasporto del vino e la possibilità di soddisfare il proprio palato con un vino invecchiato a proprio piacimento mantenendo le sue caratteristiche originali, può essere riutilizzata per conservare qualsiasi liquido freddo.
In questo modo la “bottiglia che respira” diventa un regalo prezioso, delicato, elegante e, soprattutto, fatto a mano ed esclusivo.